VISITARE MODENA

GUSTO

Modena è città del gusto e dei sapori, dei prodotti genuini e inimitabili, con eccellenze enogastronomiche apprezzate ad ogni latitudine, come il Parmigiano Reggiano, l’Aceto Balsamico Tradizionale, il Lambrusco, i Tortellini, il Cotechino e lo Zampone e l’Amarena Brusca. La cucina modenese è capace di dar vita a piatti ricchi partendo dalle radici più umili che si sono sposate nel tempo con la cultura più raffinata dei duchi Estensi.

Il buon mangiare è un’arte tramandata di generazione in generazione.

Per maggiori informazioni:
http://www.visitmodena.it/it/da-non-perdere/sapori-di-modena

TERRA DEI MOTORI

Una delle grandi passioni che ha reso famosa Modena in tutto il mondo è stato ed è il genio per lo sviluppo dei motori.Sin dai primi del Novecento si sono cosi diffuse in città officine e scuderie che nel tempo sono diventate simbolo di prestigio per questa terra: Ferrari, Maserati, Lamborghini, Pagani sono solo alcuni dei nomi che hanno contribuito a trasformare Modena nel fulcro del mondo automobilistico.

Aperto recentissimamente, il Museo Casa Natale Enzo Ferrari è un grande complesso che unisce mirabilmente storia e innovazione, esattamente come è proprio della Casa automobilistica più famosa del mondo.

Lontano solo pochi metri, all’incrocio con viale Ciro Menotti, si staglia il bellissimo grattacielo sormontato dal tridente, sede della Maserati.

A Maranello circa 20 km da Modena, il Museo Ferrari è il vero e proprio tempio dell’automobilismo modenese – non a caso è visitato da centinaia di migliaia di turisti ogni anno.

Per chi ha a disposizione più tempo, fuori dal centro della città di Modena, si può addentrare nella scoperta del Museo dell’Auto Storica Stanguellini, la famosa carrozzeria Scaglietti (via Emilia Est, 1163) e il Musero dell’Auto e Moto d’ Epoca Umberto Panini.

In regione si segnalano poi: la collezione Mario Righini di Castelfranco Emilia; il Museo Ducati di Bologna; quello della Lamborghini a Sant’Agata; la collezione Nigelli di San Martino in Casola; Maranello Rosso a San Marino e altri ancora.

Riferimenti e maggiori informazioni:
www.laguidadimodena.it
http://www.visitmodena.it/it/da-non-perdere/terra-di-motori

PATRIMONIO DELL'UNESCO

Nel 1997 Modena venne iscritta nella lista dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO per la sua bellezza, le sue eccellenze artistiche e architettoniche, ma anche per la ricchezza intellettuale che ha trasformato questa città nel fulcro dello sviluppo dei motori, della lirica, del gusto, della ceramica e del biomedica.

Il complesso di Modena è una testimonianza eccezionale della tradizione culturale del XII secolo e uno degli esempi eminenti di un complesso architettonico in cui i valori religiosi e civici si trovano coniugati in una città cristiana del Medioevo.
A Modena, come in tutti i centri principali dell’ Europa medioevale, nascono Cattedrali e Pievi di maestosa eleganza.
Città d’arte, con il Duomo, fra i maggiori capolavori del romanico italiano, la torre Ghirlandina e Piazza Grande, dichiarati nel 1997 Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO; con le opere ospitate dalla Galleria e dalla Biblioteca Estense, e con l’affascinante Palazzo Ducale, sede dell’Accademia Militare dell’Esercito e dell’Arma dei Carabinieri.

Riferimenti e maggiori informazioni:
http://www.visitmodena.it/it/scopri-la-citta
http://www.laguidadimodena.it/guida/patrimonio-unesco-modena

CULTURA E BEL CANTO

Modena, terra in cui sono fioriti negli anni nomi di altissimo pregio come Raina Kabaivanska, Mirella Freni e Luciano Pavarotti. “Il Maestro” che ha contribuito a rendere ancora più famosa la nostra città.
La tradizione dell’opera lirica viene mantenuta viva dalle scuole di formazione dei giovani cantanti lirici e dei pianisti collaboratori, dai teatri e dagli eventi per l’amore del canto e della lirica.

E’ possibile consultare la programmazione degli spettacoli del Teatro Comunali Luciano Pavarotti (Corso Canalgrande 85) e del Teatro Storchi.

Oltre alla cultura della musica lirica, Modena insieme a Sassuolo e Carpi, è diventata una delle protagoniste del Festival della Filosofia porta ogni anno i pensatori più stimolanti del mondo. L’evento è seguito da migliaia di appassionati che assistono alle lezioni magistrali nelle piazze cittadine.

Altri fondamentali fulcri di interesse culturale del panorama modenese sono rappresentati da Fondazione Fotografia Modena, centro espositivo e di formazione interamente dedicato alla fotografia e all’ immagine contemporanea, il Forum Guido Monzani, complesso polifunzionale in grado di ospitare congressi, conventions, meetings, eventi culturali e il Museo della Figurina in cui sono raccolte le collezione delle figurine, cartoline dalle epoche più recenti a quelle più lontane nate grazie alla famiglia Panini, azienda più famosa al mondo per queste pubblicazioni tanto amate dai bambini e adulti.

Riferimenti e maggiori informazioni:
http://www.laguidadimodena.it/guida/belcanto-modena
http://www.visitmodena.it/it/da-non-perdere/terra-del-bel-canto


Caricamento...
Ops!
Stai utilizzando un broswer che non sopportiamo pienamente. Per favore aggiornalo per un'esperienza migliore.
Il nostro sito funziona al meglio con Google Chrome.
Come aggiornare il broswer